Gardaweb il portale del lago di Garda

lago di Garda

lago di Garda

GardaWeb as Home Page

lago di Garda

Bookmark GardaWeb


Italiano Русский язык 漢語語言

 

Home

Meteo del Garda

Caratteristiche fisiche del lago di Garda

News dal Garda

Eventi e manifestazioni sul lago di Garda

Mercati del Garda

Navigazione sul lago di Garda

A.P.T. sul lago di Garda

 

IL PORTALE

DEL TURISMO VERDE

 

 

Pubblicizza la tua attività su GARDAWEB.COM

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

lago di Garda - Gardaweb il sito del lago di Garda - Garda - Gardalake - Gardasee -Riva del Garda

lago di Garda - Gardaweb il sito del lago di Garda - Garda - Gardalake - Gardasee -

 

Definita la perla del Garda, Riva sorge sulla punta settentrionale del Garda, ed è uno dei più grandi e celebri centri che si affacciano sul massimo lago italiano. Le due strade provenienti da Trento (attraverso la Valle del Sarca e da Rovereto-Mori) si allacciano qui alle due Gardesane (orientale ed occidentale).


Visualizzazione ingrandita della mappa

Alloggio

Ristoro

Shopping

Divertimento e Sports

Arte e Cultura

Agenzie immobiliari

Agenzie di viaggio

Industria, artigianato e trasporti

Percorrendo queste due ultime strade e possibile, nello spazio di un giorno, effettuare il giro completo del lago con splendide vedute panoramiche. Già in epoca romana Riva fu un importante "vicus" dipendente da Brescia ed apprezzato per la sua favorevole ubicazione strategica; più tardi il possesso di Riva fu conteso tra i principi ve- scovi trentini, gli Scaligeri veronesi, i Visconti di Milano ed i Veneziani. II mutevole destino del borgo e testimoniato dagli edifici più significativi. Nel 1438 i Veneziani, con astuta manovra navale, battevano i Visconti assicurandosi il controllo del’importante centro. Riva è oggi una elegante cittadina piena di vita, che si distingue per la mitezza del clima e per la sua struttura turistica in grado di offrire all’ospite tutte quelle comodità che rendono gradevole e riposante il soggiorno. La parte antica della città si addossa attorno al porticciolo, con severi palazzi dai bei porticati e vicoli stretti, mentre verso la foce del Sarca e verso Torbole ed Arco si sono innalzate nuove e moderne costruzioni. Da non perdere il centro della città e la piazza 3 Novembre, circondata dai porticati del ‘300, con il palazzo Pretorio del XIV secolo e il palazzo Municipale del ‘400. Sulla piazza si eleva la torre Apponale, alta 34 metri; costruita nel ‘200, innalzata alla odierna altezza nel ‘500, e diventata il simbolo di Riva. L’abside della chiesa di San Rocco, del XVI secolo, con affreschi e stucchi, che, a differenza della chiesa, non fu distrutta dai bombardamenti della prima guerra mondiale. La massiccia rocca, eretta nel XII secolo e più tardi ampliata dagli Scaligeri, dai Veneziani e dai principi vescovi di Trento. Nel cortile, a cui si accede per un antico ponte levatoio, sono conservati sarcofagi romani e medioevali. Nei piani superiori ha sede il Museo Civico con raccolte archeologiche, geologiche e mineralogiche, documenti storici, una piccola pinacoteca, una sezione etnografica, armi, stampe e libri antichi. La chiesa dell’Inviolata del primo Seicento; all’esterno notiamo le severe forme rinascimentali, mentre l’interno in stile barocco ha ricche decorazioni di stucchi in oro (opera di ignoto architetto portoghese). Sugli altari pale di Palma il Giovane e di Guido Reni; i dipinti murali sono opera di Pietro Ricchi e Teofilo Turri.